Tramite strumenti di analisi dei dati è possibile trovare le frasi più ricercate su internet in relazione ad un ambito o ad una parola. Alcune interessanti corrispondenze riguardano proprio l’antitaccheggio. Diciamo che però gli interessi di coloro che trascorrono il tempo a navigare sul web sono per lo più dall’altra parte del fiume, per così dire:

  • come togliere l’antitaccheggio
  • rimuovere antitaccheggio
  • togliere antitaccheggio

E così via…!

Perché cominciare un articolo con questi dati? Perché ovviamente sono un’ottima introduzione per capire come probabilmente il problema del taccheggio viene sottovalutato. I normali sistemi antitaccheggio sono visti come un piccolo ostacolo da superare, un blocco meccanico da rompere, un allarme di livello facile da disinnescare. Certo, non è semplice avere la meglio su un sistema antitaccheggio, ma con un po’ di tempo a disposizione tutto è possibile. Basti non dimenticare che ci sono ladri capaci di far sparire auto grosse metri e protette con antifurti ben più sofisticati. In pochi minuti.

Inoltre molti sistemi antitaccheggio sono soggetti a falsi allarme, a smagnetizzazioni involontarie e altri eventi inaspettati che possono complicare la lotta ai malintenzionati. Questo è il motivo per cui al giorno d’oggi, affidarsi a un pezzetto di plastica collegato con un allarme non basta più. Soprattutto lì dove da gestire e proteggere ci sono spazi grandi, dove un abile ladro saprebbe trovare tempo e spazio per agire non troppo disturbato.

Vigilanza antitaccheggio, la soluzione per le superfici ampie

Proteggere un esercizio commerciale dai taccheggiatori è purtroppo ormai parte delle preoccupazioni del proprietario. Il presidio di esercizi con ampie superfici, come negozi, supermercati o grandi magazzini è diventato addirittura imprescindibile per non diventare un obiettivo di chi ruba per mestiere. Una sorveglianza attiva serve sia per prevenire i furti e l’appropriazione indebita della merce esposta, che per evitare i danneggiamenti a carico della struttura commerciale. Questi sono i due reati più comuni quando si ha a che fare con grossi rivenditori, punti vendita ampi con delle show room, negozi con una struttura particolarmente articolata, etc.

Nei casi più complessi, integrare un servizio di videosorveglianza potrebbe essere la scelta più completa. Questi tipi di sorveglianza sono appannaggio degli istituti di vigilanza privata che addestrano le guardie particolari giurate ad essere pronte in tutte le evenienze che possono presentarsi. In situazioni legate al monitoraggio di spazi privati, la differenza la fanno la preparazione, la celerità, la prontezza di spirito, l’addestramento specializzato.

Un servizio di vigilanza serio consente la personalizzazione delle risorse in base agli ambienti e alle necessità; è sempre connesso con la centrale operativa; può essere in contatto con le forze dell’ordine pubblico se necessario. Questi ed altri motivi devono far propendere la tua decisione per un servizio di vigilanza antitaccheggio, magari da abbinare ai vecchi sistemi che da soli non possono più bastare.

Come funziona la vigilanza antitaccheggio?

La vigilanza antitaccheggio prende un posto importante prima occupato dai sistemi di allarme già citati. La deterrenza. Se fai mente locale, ricorderai che la presenza di sistemi antitaccheggio viene sempre sbandierata all’ingresso dei grandi magazzini? Perché? Non sarebbe meglio fare una brutta sorpresa a chi cerca di rubare? No. Perché praticamente il deterrente scongiura molti più furti di quanti ne farebbe l’effetto sorpresa.

Deciso che il deterrente creato dalla presenza di un essere umano addestrato e vigile è molto più efficace, capiamo quali sono i requisiti di un servizio di sicurezza del genere.

Al primo posto l’esperienza e la professionalità. L’ideale sarebbe affidarsi a professionisti nell’ambito da anni o con un passato nelle forze dell’ordine. Non a caso noi in Giama abbiamo tutto personale che risponde a questi requisiti. L’addestramento specializzato deve far parte dei requisiti di una guardia giurata che si accinge a prestare servizio di vigilanza antitaccheggio. Infine, un servizio di controllo e sorveglianza, su richiesta, può essere efficacemente svolto anche in borghese o in forma disarmata, con arma dissimulata.

È bene chiarire che l’antitaccheggio, quindi, può essere svolto solo da soggetti alle dipendenze di un istituto di vigilanza o di investigazioni private dotate di licenza. Nella pratica la vigilanza antitaccheggio si svolge come prima accennato in negozi, supermercati, ipermercati, grandi magazzini e simili. L’obiettivo è la prevenzione del reato: danneggiamento, furto, sottrazione indebita.

In una visione forzatamente romantica, la sfida tra guardie e ladri è appunto una sfida. Mettendola su questo piano, ciò che c’è da fare è trovare il modo per vincere una battaglia fatta di escamotage e trappole, idee geniali e tecnologia a disposizione, purtroppo, di entrambi.

Ho sei serrature in fila sulla mia porta. Quando esco, ne chiudo tre a caso. Mi immagino che, non importa per quanto tempo eventuali ladri provino ad aprirle, ne stanno sempre chiudendo tre.
Elayne Boosler

Per fortuna, ci sono professionisti che dedicano la loro vita a questo, proprio come tanti altri la dedicano ad altre missioni.

Summary
Antitaccheggio e ampia quadratura: come procedere nei negozi grandi?
Article Name
Antitaccheggio e ampia quadratura: come procedere nei negozi grandi?
Description
Proteggere un esercizio commerciale da ladri abituali od occasionali e da danni a persone o cose. Questo è il compito di un servizio di vigilanza antitaccheggio. Spesso infatti i sistemi antitaccheggio elettronici non bastano, soprattutto nelle superfici ampie.
Author
Publisher Name
Giama S.r.l.
Publisher Logo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *