I furti in appartamento sono l’incubo di chi vive in zone benestanti o in zone un po’ più isolate. Così come sono la preoccupazione di chi vive in villette. Alcuni appartamenti e alcune aree sono bersagliati dai ladri e dai malviventi che in Italia purtroppo risultano particolarmente attivi dal punto di vista delle intrusioni.

Le statistiche sui furti nelle abitazioni parlano chiaro:

  • solo nell’ultimo anno ci sono stati più di 230 mila furti in abitazioni nel Bel Paese, praticamente più di 600 al giorno
  • un dato quinquennale mostra un incremento di circa il 40%

Poco male se nel 2018 sembra vi sia un minimo calo. In definitiva, l’Italia è il sesto posto in Europa per furti in appartamento. La soluzione? Di certo non è farsi giustizia da soli.

La reazione all’introduzione con violenza, minaccia o inganno può essere considerata legittima difesa, sempre che il pericolo risulti attuale e se c’è proporzione tra offesa e difesa. Ma stabilire questo spetta al giudice. Senza fare inutili esempi, conosciamo benissimo molti precedenti in cui la definizione delle colpe non è mai stata chiara e spesso è molto rischioso arrivare a doversi difendere da un intruso.

Viene discussa attualmente una proposta di modifica alla legge, ma dalle proposte di modifica all’attuazione delle stesse possono passare anni. E comunque la legittima difesa non è una soluzione contro i topi d’appartamento. È solo l’interpretazione di una situazione da ultima spiaggia, un’occasione che ci si augura non debba mai capitare.

Furti in appartamento: come difendersi

Se i dati globali sono in leggera diminuzione, c’è da dire che per quanto riguarda le grandi città c’è poco da essere felici. A Roma ad esempio, furti in appartamenti e ville sono da record. I ladri svaligiano soprattutto ville e particolarmente alcuni quartieri come Monteverde o Parioli, che sono recentemente finiti sui giornali per l’allarme furti.

Furti in appartamento di notte, ladri acrobati, raffiche di intrusioni alla vigilia di Natale. Insomma, Roma sembra nelle mani dei ladri. Così non è ovviamente, ma non si può negare un picco di crimini contro il patrimonio che negli ultimi sei mesi ha attanagliato la capitale.

Ad ogni modo Roma non è l’unico luogo colpito dalla piaga dei topi di appartamento. E le soluzioni, al di là della fiducia nelle forze dell’ordine, sono le stesse ovunque ci si trovi.

Il decalogo per difendersi dai ladri di appartamento

La prima cosa da fare è una cosa che puoi fare da solo. È importante avere sangue freddo ed essere preparati per prevenire furti o per agire una volta subitone uno. Ancora più importante è seguire delle regole per abbassare il rischio di intrusione e furto nella propria casa. Ecco i nostri 10 comandamenti

  1. fotografa e cataloga tutti gli oggetti di valore del tuo appartamento
  2. fai il duplicato delle chiavi solo a persone veramente di fiducia
  3. non usare targhette, le chiavi non devono condurre a casa tua se le perdi
  4. evita di conservare cose di valore in luoghi scontati (i soldi sotto al materasso!)
  5. instaura un buon rapporto con i vicini, l’unione fa la forza!
  6. non sbandierare sui social network il fatto che vai in vacanza
  7. non conservare in casa grosse somme di denaro, sono il bottino più appetibile
  8. sicurezza passiva: dota la tua casa di deterrenti passivi, sbarre, cancelli, etc
  9. sicurezza attiva: pondera l’idea di un servizio di videosorveglianza 
  10. un cane da guardia in caso di spazio esterno può essere un deterrente

Duplicare i documenti più importanti e stipulare una polizza assicurativa sono precauzioni utili in caso di furto ormai avvenuto, ma per evitare grandi scocciature è bene pensarci per tempo! Soprattutto se non si prendono ulteriori precauzioni.

Prevenire i furti in appartamento, meglio che “curare”

Naturalmente non è impossibile impedire a dei ladri di intrufolarsi in casa. Una volta prese le dovute precauzioni, come precedentemente suggerito, c’è da impostare la difesa della nostra proprietà. Certo, un furto in casa non è una tragedia, ma evitare che estranei si introducano in una tua proprietà e scongiurare i rischi, le scocciature e i pericoli connessi in caso di presenza di persone è importantissimo.

Difendere il proprio appartamento non è una cosa da poco. Altrimenti se la caverebbero tutti agendo come il geniale bambino di “Mamma ho perso l’aereo”. Purtroppo la realtà è diversa da ciò che mostrano ad Hollywood e l’unico metodo legale e sicuro da utilizzare come deterrente e difesa è un servizio di vigilanza.

Integrare un servizio di vigilanza privata

Una squadra di guardie giurate, persone addestrate e armate, che fa vigilanza fissa o ispettiva su un’area o su una sola proprietà non ha uguali in termini di deterrenza e di livello di difesa. Si può rischiare di rubare in casa con i proprietari che dormono, si può al massimo cercare di neutralizzare un cane con del sonnifero. Molto difficilmente si rischia di scontrarsi con dei professionisti della sicurezza, che tra l’altro sono in continuo contatto con le forze dell’ordine.

Ogni istituto di vigilanza privata questo lo sa. E sa che per garantire la sicurezza di un appartamento o di una villa c’è bisogno, a seconda del luogo e delle analisi che vengono fatte da un consulente della sicurezza, di una vigilanza fissa o ispettiva. Le ronde molto spesso possono essere la soluzione per evitare spiacevoli sorprese. Un servizio di vigilanza armata o non armata, equipaggiato con strumenti di comunicazione e in contatto h24 con la centrale operativa, è capace di intervenire tempestivamente ad ogni ora del giorno e della notte.

La reale differenza la fa l’esperienza degli uomini, che nel caso di Giama molto spesso sono ex uomini delle forze dell’ordine pubblico. L’addestramento è specializzato, la coordinazione è garantita dalla supervisione della centrale e poi il vantaggio di utilizzare tecnologie all’avanguardia per quanto riguarda i veicoli e la localizzazione GPS rendono il servizio di vigilanza privata la scelta più sicura per difendersi dai furti in appartamento di notte e di giorno.

Approfondimenti

Leggi anche l’articolo del Corriere: 2 milioni di furti in 10 anni

E dal Giornale: Regina dei furti in manette

Summary
Furti in appartamento: come prevenire e come difendersi
Article Name
Furti in appartamento: come prevenire e come difendersi
Description
Come si possono prevenire i furti in appartamento? Che soluzione può essere utile adottare? In questo articolo ti spieghiamo come sia inutile pensare di farsi giustizia da soli. C'è bisogno di professionisti della sicurezza per non rischiare grosso. Un servizio di vigilanza può scongiurare intrusioni indesiderate.
Author
Publisher Name
Giama S.r.l.
Publisher Logo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *